Via Cancellieri 30 51100 Pistoia
Telefono 338 4840935
email: nucleo.pistoia@guardiewwftoscana.it
Per le segnalazioni inviare una mail all’indirizzo di posta elettronica indicato oppure inviare un messaggio scritto sul cellulare di servizio.
Per richiedere informazioni alle guardie chiamare il cellulare di servizio o eventualmente inviare un messaggio scritto.

  Padule di Fuchecchio



Nuova Holding dei servizi di Firenze, Prato ed Empoli. Il WWF chiede che i servizi essenziali ed i beni comuni non vengano appaltati ai privati e alla logica del profitto

COMUNICATO STAMPA

 

NUOVA HOLDING DEI SERVIZI DI FIRENZE, PRATO ED EMPOLI.

IL WWF CHIEDE CHE I SERVIZI ESSENZIALI ED I BENI COMUNI NON VENGANO APPALTATI AI PRIVATI E ALLA LOGICA DEL PROFITTO

 

E’ di questi giorni la realizzazione del progetto di una grande holding che unirà i servizi di erogazione di acqua, energia/gas e rifiuti dei Comuni di Firenze, Prato ed Empoli, con la fusione di società quali Publiacqua, ESTRA/Consiag, Publiservizi ed Alia. Una mega società che si occuperà dei servizi essenziali offerti ai cittadini.

La nostra associazione è preoccupata per tutta una serie di motivi.

Intanto si mescolano servizi molto diversi tra di loro, tra l’altro essenziali per i cittadini, alla stregua di un’azienda privata e quindi con il dichiarato scopo di trarre profitto.

Poi si confermano politiche che di fatto sconfessano il referendum del 2011, che aveva decretato la ri-pubblicizzazione di beni e servizi essenziali, quali appunto l’acqua.

Inoltre, dato che la nuova società aspira ad essere quotata sul mercato, con l’obiettivo dichiarato di produrre utili, la presenza di enti pubblici tra i soci, rischia di essere del tutto secondaria, marginale e pretestuosa.

Infine , invece di potenziare settori strategici come la raccolta dei rifiuti (con una % di raccolta differenziata ed una gestione dei rifiuti sostanzialmente ancora al palo) o la gestione dell’acqua, si preferisce puntare su un’azienda pot pourri che mette insieme servizi molto diversi tra loro.

Senza contare che le gestioni private o pubblico-private non hanno mai avuto l’effetto di calmierare le tariffe pagate dai cittadini. Proprio perché un’azienda è privata ed è quindi alla ricerca del profitto, i costi dei servizi vengono verosilmente aumentati a carico della collettività.

I beni essenziali devono invece, secondo noi, tornare nelle mani del pubblico per il bene della collettivià ma anche dell’ambiente .

 

Comitato per il WWF di Pistoia e Prato

 

Pistoia, 18/12/2020